3 sistemi per rendere più sicura un’abitazione

Purtroppo, si sente parlare sempre più spesso di furti, rapine e intrusioni nella proprietà privata, mettendo in allarme chi vi abita. Ci sono oggi diversissimi che possono essere adottati per la protezione personale e della proprietà come possono essere i sistemi di video sorveglianza, i sensori di movimento, le foto trappole e molto altro ancora che vanno installate anche solo con uno scopro di deterrente.

I sensori di movimento

Uno dei sistemi migliori per avere una casa più sicura  installare i sensori di movimento. Si sa che è meglio per i malviventi e i malintenzionati agire al buoi con il favore della notte, allora una fotocellula che rileva il passaggio di una persona fa accendere una luce che fa perciò scappare i malintenzionati. Illuminare meglio l’esterno della casa, soprattutto se è un po’ isolata e non c’è una buona illuminazione pubblica, è un ottimo sistema per tenere lontani i ladri e gli intrusi.

Il sistema di video sorveglianza

Oggigiorno i sistemi per la video sorveglianza hanno avuto un vero boom di vendite poiché sono poco costosi, facili da installare e molto efficaci nel tener lontani gli intrusi. Un ladro che vede alle finestre di una possibile casa – obiettivo i sensori del sistema di allarme, cambia subito obiettivo. L’effetto deterrente è perciò massimo in questo caso, fatto che spinge moltissimi a munirsi di un sistema simile. Se una persona tenta di entrare dalla finestra, il sensore scatta e parte l’allarme. I modelli più tecnologici inviano direttamente sullo smartphone l’allarme e possono anche chiamare le autorità.

Le foto trappole

Le cosiddette foto trappole sono un sistema per la sicurezza della casa davvero molto valido poiché hanno lo scopo di scattare una fotografia e registrarla nel caso in cui il sensore dovesse rilevare il passaggio di un intruso. La fotografia permette di riconoscere poi in un secondo momento l’eventuale intrusole, grazie anche al supporto delle forze dell’ordine. È un sistema molto utile per, per esempio, immortalare una persona che viola gli arresti domiciliari oppure un’ordinanza restrittiva.

Per maggiori dettagli: www.paginedidifesa.it