Arredamenti per la camera matrimoniale

Come scelgo il piumone per la camera matrimoniale? Qual è il tessuto migliore perché riscaldi? E se soffro di allergie? Quando si parla della camera da letto bisogna, come ci insegna ideedicasa.it, a fare scelte ponderate e ben ragionate. Dobbiamo passarci molte ore per dormire e gli elementi del letto in particolar modo, devono essere scelti con cura.

I piumoni matrimoniali devono essere scelti con attenzione perché devono possedere caratteristiche particolari affinché effettivamente possano regalarci la morbidezza e il tepore che cerchiamo nelle fredde notti invernali.

In commercio ormai si trovano piumoni matrimonali e singoli davvero a qualsiasi prezzo. Il rischio nello sceglierne uno troppo economico è quello di buttar via il proprio denaro perché magari, non riesce a essere all’altezza delle aspettative.

Una cosa è certa. Un piumone deve scardare. Il loro compito è tenerci caldo nelle fredde notti d’inverno. Se viene meno questa caratteristica, vale davvero la pena comprarlo? Deve essere caldo e farci dormire bene, senza aver freddo. Molte persone non sanno come fare a capirlo prima di acquistarlo. E’ molto semplice, sull’etichetta è indicato qual è il potere calorifero del piumone matrimonale. Il parametro che dovete individuare è il TOG. Un piumone di buona qualità, capace di riscaldare, ha almeno 10 tog. Se siete molto freddolosi provate con un modello 13 o 14 tog, il quale vi garantisce un buon calore anche durante le notti più fredde.

Dovete poi tenere di conto del materiale. Ne volete uno in piuma d’oca oppure sintetico? Si perché ci sono delle differenze interessanti da  valutare. Potete scegliere tra l’imbottitura sintetica e quella in piuma d’oca.

La composizione migliore è quella in piuma d’oca. Questo perché permette di riscaldare molto senza far sudare. Ovviamente ciò che spinge molte persone a NON comprarlo è il prezzo decisamente elevato. Il piumone sintetico è molto più economico. E’ possibile trovare un piumone con imbottitura sintetica di alta qualità, con le prestazioni molto simili a quello della piuma d’oca ma di certo la qualità non è la stessa. Il prezzo  però è in questo caso molto più abbordabile. La cosa importante però è non scegliere i modelli troppo economici, il rischio è quello di comprare un modello di bassa qualità che non scalda o che scalda ma fa sudare molto.

Infine, se soffrite di allergie, dovete star attenti e comprare solo i piumoni che non scatenano reazioni allergiche. Quindi, per voi molto probabilmente non andrà bene il piumone d’oca ma dovrete trovarne uno sintetico anallergico di alta qualità. Dovete infatti trovarne uno pensato proprio contro le allergie.

Infine, c’è la questione estetica. Oggi grazie ai copri materassi è possibile comprarne uno neutro e rivestirlo poi a scelta. In questo modo non solo potete cambiare l’estetica quando vi pare a voi, ma potete contare anche su un igiene superiore, togliendo e lavando il copri piumone ogni volta che lo ritenete necessario.