Trasferirsi a Milano per lavoro: opinioni e consigli

Milano è una delle maggiori città della nostra Penisola e sono sempre moltissime le persone che sono costrette a trasferirsi in questa metropoli del Nord Italia per motivi lavorativi. La capitale della moda e del design ha sempre moltissimo da offrire in termini di occupazione, ma se non la si conosce ci vuole un po’ di tempo prima di riuscire a familiarizzare con la città. Soprattutto per chi proviene dalle regioni del Sud Italia, l’impatto potrebbe essere piuttosto brusco: Milano è bellissima ma è anche molto caotica. La gente per strada non passeggia ma sembra quasi correre da un luogo all’altro, almeno fino a quando non arriva la sera e ci si può ritrovare per sorseggiare un aperitivo con più tranquillità. Se anche voi dovete trasferirvi nel capoluogo lombardo per motivi di lavoro, oggi vi diano alcuni consigli d’oro per adattarvi nel modo migliore e vivere questa città al meglio.

Dove andare a vivere?

Se siete alle prese con la ricerca di un alloggio e non avete idea di quale possa essere la zona migliore di Milano, rilassatevi. Questo infatti non è un aspetto particolarmente importante, perché stiamo parlando di una metropoli e anche se alcuni quartieri sono meglio di altri sicuramente dovrete spostarvi con qualche mezzo! Trasferirsi a Milano e cercare un alloggio che si trovi vicino al proprio posto di lavoro può essere una buona idea, ma non illudetevi. In tutti i casi non potete pensare di spostarvi sempre a piedi quindi vale la pena considerare anche altri fattori, come ad esempio il costo dell’affitto. Alcuni quartieri, come tutta la zona centrale, l’isola e la Bicocca sono più costosi e il canone potrebbe anche raddoppiare. Prendetevi quindi il tempo di capire se ne valga davvero la pena e ricordate che piuttosto conviene optare per una zona decentrata e più tranquilla.

Mobilità e trasporti

Se il vostro alloggio si trova lontano rispetto all’ufficio, una soluzione potrebbe essere quella di fare un abbonamento ai mezzi pubblici e raggiungere il lavoro con il tram o con la metropolitana. Non sempre però sostarsi con il trasporto pubblico si rivela la scelta migliore: alcuni uffici sono spesso decentrati rispetto alle zone residenziali. Quando l’ufficio non è raggiungibile dai mezzi, in alternativa all’acquisto di un’auto nuova, si può optare per servizi come il noleggio a lungo termine, forniti su siti come Finrent, che permette una maggiore flessibilità e libertà rispetto all’acquisto di un mezzo nuovo. Sono sempre di più le persone che optano per questa possibilità ed effettivamente è molto più conveniente di altre alternative.

Come sopravvivere nella metropoli

A molte persone che si trasferiscono e provengono da piccoli paesi o cittadine di poche anime, Milano può fare un po’ di paura in un primo momento. Questa città è caotica, trafficata e spesso disorientante. Non bisogna preoccuparsi, però, perché dopo il primo impatto le cose iniziano a cambiare e basta iniziare a vivere la metropoli per entrare in sintonia con i suoi ritmi. Milano non è una città pericolosa, ma per sopravvivere e non avere problemi è importante ricordare sempre di tenere sott’occhio portafogli, borse e zaini sia quando si cammina che sui mezzi pubblici.